Google+

martedì 29 gennaio 2013

Cardboard Bike



Nei paesi industrializzati ormai è quasi in disuso ma chi lo dice che non possa essere il veicolo con il quale sollevare i paesi più poveri del mondo? Per chi non lo avesse ancora capito sto parlando della bicicletta, proprio così!














.
Un veicolo che, nella sua forma più rudimentale, risale al Rinascimento (XV secolo circa). Malgrado tutto questi anni, la bicicletta ha raggiunto il suo stato attuale solo nel 1900. Usata ovunque, in città e in campagna, grazie alla sua praticità, è venuta in secondo piano con l'avvento delle auto a portata di tutti.

Dopotutto perché fare fatica a pedalare quando c'è una macchina che ti porta in giro senza sforzi ?




Ma non sono qui per farvi una lezione sulla storia della bicicletta. Voglio proporvi infatti un'idea abbastanza particolare.
C'è stato infatti un personaggio israeliano che ha deciso di dare la possibilità alle persone poco fortunate di muoversi a costo zero. Come ??
Beh ... Izhar Gafni, ecco il nome del protagonista, ha infatti ideato un modo per produrre delle biciclette di design usando cartone di riciclo e resine impermeabilizzanti.





Il risultato è incredibile! Un veicolo pratico, bello e soprattutto economico. Pensate, il costo è inferiore ai $10!! 

Nel video sottostante lo stesso autore del progetto ci spiega nei dettagli le sue idee.




domenica 20 gennaio 2013

Music Painting ... come dare immagini alle melodie



Unire musica e pittura non è una cosa da tutti, ma c'è chi ci riesce. 
L'effetto è sorprendente. Le immagini si susseguono al ritmo della melodia e così anche gli occhi possono "ascoltare" questi capolavori.

Se vi ho incuriosito, non resta che vedere ed ascoltare il video qui sotto.


venerdì 18 gennaio 2013

UNDERWATERpeople



" Immaginate di prendere il nostro mondo e di immergerlo sott'acqua e poi visitarlo ...


E' proprio questo che ha voluto fare Jason deCaires Taylor, un artista inglese che riesce a trasmettere al meglio la sua arte sott'acqua.

Egli è infatti il fondatore del primo Museo d'Arte Subaqueo MUSA nei pressi di Cancún (Messico).


Il museo è composto da più di 400 sculture umane a grandezza naturale ancorate al fondale marino che oscilla sugli 8 metri di profondità.


 


Alla base di questo progetto c'è la voglia di preservare le barriere coralline naturali, invase in continuazione da subacquei e bagnanti che, con la loro presenza, mettono a serio rischio il fragile ecosistema delle barriere.



Jason pensa di ovviare al problema indirizzando i turisti verso delle sorte di barriere coralline artificiali create proprio dalle sue opere, il progetto è molto apprezzato e riceve circa 750.000 visite l'anno.


Ecco alcuni dei suoi lavori più significativi: 


 Silent Evolution




Vicissitudes




Anthropocene




Dream Collector


 ...

Se l'argomento vi interessa maggiormente potete curiosare anche qui:




venerdì 11 gennaio 2013

pallet ... in casa o in magazzino ?



Tutti abbiamo presente cosa sono i pallet, ma sappiamo tutti gli usi a cui si possono prestare?




Ultimamente vengono prodotti anche di plastica per far si che vivano più a lungo, ma a noi interessano quelli tradizionali ... in legno !

Per cominciare indaghiamo un po' di più sulla loro identità ...


 

Grazie alle loro misure standard ed al loro materiale molto versatile, i bancali in legno sono in questo periodo un'attrazzione per i giovani arredatori, designers ed architetti.


# PALLET aRCHITECTURE
 


Non si limitano a sorreggere i materiali per costruire gli edifici ma ne diventano parte predominante.
Un chiaro esempio lo abbiamo in questo edificio presentato alla Biennale di Venezia del 2008 da due ingegnosi studenti di architettura austriaci, Gregor Pils e Andreas Claus Schnetzer.

PALLETHOUSE, ecco come si chiama. Costruita riciclando 800 pallet e fornendo un'area abitabile di circa 60mq, si è fatta notare per la sua incredibile sostenibilità.
Grazie alla lana di vetro infilata fra i bancali, questa ecoabitazione consumerebbe solamente 24 kWh/mq sfruttando inoltre le acque piovane raccolte dal tetto.
Quanto è costata ??? ... Solamente 8 euro il pallet più gli isolamenti e gli impianti.




# PALLET dESIGN




I pallet si trovano a loro agio anche in casa. Grazie alla loro versatilità e modularità, possono arredare soggiorno, camera da letto e, perché no, anche la cucina.

Si può letteralmente giocare con i volumi e le forme. Se impilati infatti diventano un bancone e tutti in fila possono fungere come base di un letto o di un divano.



  

# PALLET oFFICE





Quasi 250 mq da arredare e 50.000 euro di budget. Chi avrebbe mai pensato di riempire questo spazio con 270 pallet per creare un arredamento anticonformista unico ?

Questo intervento è stato progettato da MOST ARCHITECTURE che hanno diviso tutti gli ambienti su fari livelli composti da pallet. Questi, a seconda dell'altezza, possono essere sfruttati come sedute, piani d'appoggio o pedane.
 






# PALLET gREEN




Non bisogna dimenticarsi del loro aspetto verde nel vero senso del termine. Essi infatti accolgono perfettamente molti tipi di vegetali di piccole dimensioni formando così una mini giardino verticale.
 

martedì 8 gennaio 2013

hOTEL Endèmico





Endèmico, termine spagnolo per endemico. Significa nativo di una particolare regione o ambiente.

Questo complesso alberghiero gestito dalla GRUPOHABITATA è stato disegnato evidenziando la solitudine e la dispersione che si trova in un deserto e mettendo in risalto le qualità del luogo, Valle de Guadalupe in Baja California.




Endémico Resguardo Silvestre è composto da venti EcoLofts, stanze-microcosmi indipendenti di venti metri quadrati ciascuno, immersi in un habitat naturale arido che copre un'area di 94 ettari. 

Ogni EcoLoft è sollevato dal terreno scosceso grazie ad alcune palafitte, che oltre a preservare al massimo " dall'inquinamento edilizio" il suolo, garantiscono l'isolamento dal terreno. 





Uno dei materiali principi è l'acciaio corten, esso viene usato per gli scheletri portanti delle stanze e, grazie alle sue tonalità, si integra perfettamente al luogo.


Il progetto parte dal concetto di creare un campeggio di lusso, puntando non tanto all'essenzialità, quanto al rapporto tra l'uomo e la natura circostante.


{[immagine]}

Ecco come è distribuito il residence ...


lobby and winery

Questo è il primo posto che incontrano gli ospiti entrando nel complesso.
I visitatori vengono accolti con un bicchiere di vino prodotto nella tenuta godendo di una vista spettacolare dell'intera vallata.





pool bar and restaurant



Qui si possono gustare dei semplici e deliziosi piatti senza nemmeno allontanarsi dalla piscina e restando immersi nel verde.








pool terrace

Immersi nell'acqua della piscina o dell'idomassaggio si dimentica quasi di essere in un resort grazie al fantastico paesaggio che si prospetta tutto intorno.






Vi sono inoltre due tipi di camere ...

LOFT &  LOFT TWIN

Dotati, il primo di letto matrimoniale ed il secondo di due letti singoli, questa tipologia di EcoLoft gode di una vista spettacolare apprezzabile ancor meglio dalla terrazza esterna con salottino e braciere in terracotta.





Per saperne di più ...


Hotel Endèmico              GrupoHabita              GraciaStudio




lunedì 7 gennaio 2013

Tele di sabbia presso il mare.



        Niente cavalletto, niente pennelli ne colori. La tela ?

          Sono le spiagge del mondo !                
                                                                                           




Per realizzare le sue opere Andres Amador utilizza dei comuni attrezzi da giardino e la sua fantasia

Si avvale anche della tecnologia. Infatti prima di creare materialmente l'opera egli studia le sue future "tele" su google earth. Controlla anche le fasi lunari che influiscono sulle maree, di modo che le sue opere possano restare visibili più a lungo possibile.





Solitamente adotta dei motivi ricorrenti in natura e a carattere prevalentemente geometrico.




Le sue opere sono di dimensioni mastodontiche. Arrivano anche a coprire un'area superiore a quella di un campo da calcio !

In questi video creati con la tecnica del "Time Lapse" possiamo vedere come realizza le sue opere.




Se volete conoscere meglio l'artista ecco qua i link del suo sito internet e del suo canale YouTube !




domenica 6 gennaio 2013

AIR [ɛəʳ]



Il dizionario italiano lo definisce anche come "lo spazio che si leva sulla Terra nel cielo".
  Proprio su questo concetto si basa la linea di mobili Air di LAGO.





Sembrano proprio fluttuare nell'aria questi arredi creati sia per la zona giorno sia per la zona notte. Divani componibili, letti, tavoli e librerie accomunati da una trasparenza e leggerezza unica.
La mente che ha creato questi fantastici arredi è Daniele Lago. Egli ha portato innovazione nell'utilizzo del vetro negli arredi d'interni creando delle illusioni ottiche a dir poco fantastiche.



{[ divani AIR ]}




Tre aggettivi che li rappresentano al meglio ? Pratici, versatili e divertenti. Questo sistema di divani modulari non finisce di sorprendere !
Sono organizzati in 4 livelli:


  • 1# layer: gambe in vetro temperato
  • 2# layer: telaio
  • 3# layer: sedute
  • 4# layer: schienali

I moduli delle sedute e degli schienali sono disponibili in moltissime forme e colori per sbizzarrirsi con la propria fantasia.



Ecco i link del sito internet e del blog !!!



{[ letti AIR ]}

Ed eccoci anche nella zona notte. Il letto è come sospeso, grazie a quattro lastre di vetro che sorreggono una struttura in HPL (laminato composto per il 70% da carta e 30% resina). 
Un letto tutto da scoprire. Sulla lamina che sorregge il materasso infatti sono incise 20 figure del kamasutra che, oltre a divertire, contribuiscono all'areazione del materasso. Inoltre se si spengono le luci non si può restare indifferenti al fantastico effetto scenografico ottenuto grazie ad una lampada fissata sotto il letto.


{[ tavoli e librerie AIR ]}


TAVOLI

Due lastre di vetro perpendicolari fra loro sono i soli elementi che fungono da sostegno ad un piano d'appoggio piuttosto spesso.

Il risultato è un tavolo dall'aspetto minimal ed elegante che gioca con le differenza tra il piano, spesso ed opaco, ed il vetro sottile e trasparente.







LIBRERIE

Sono componibili e trasformabili a seconda delle esigenze o del gusto e disponibili in moltissime tonalità di colore.

Se posizionate al centro di una stanza, queste librerie creano un effetto divisorio molto particolare sembrando quasi prendersi gioco delle leggi della gravità.





{[ + iNFO ]}





venerdì 4 gennaio 2013

tazza ?? no ... MUG !



Eccomi qua a scrivere il primo vero post di questo blog. 

Proprio oggi mentre svuotavo la lavastoviglie ho pensato di dedicare questo primo post ad una stoviglia di cui faccio uso {[ e talvolta abuso ;) ]} specialmente in questi periodi invernali ... la MUG.


Grazie alla sua forma semplice, pratica ed elegante allo stesso tempo, si è fatta strada in cucina fra le porcellane della nonna e il robot tecnologico con grandissima facilità.


Personalmente penso che sia il tipo di tazza e la stoviglia in generale che, pur mantenendo la sua "anima originale", si presta ai più diversi stili.                 
 1# Flower Texture   -   2# Patchwork Skull   -   3# Keith Haring 




Ecco quelle che ho trovato più belle e particolari ...




MOUSTACHE MUG - Eccole qua ... ognuna con un tipo diverso di baffi ed il proprio cappello (tuba o bombetta) !! 
Il prezzo è di € 35,00 la coppia. Per comprarle clicca qui !




Jingongmyoyu - praticissima perché grazie alla forma del manico sgocciola l'acqua in eccesso del lavaggio.
 By NOTHING dESIGN






My Cuppa Tea/Coffee - La tua bevanda preferita sempre corretta al punto giusto grazie alle strisce di diverse gradazioni all'interno di queste mugs ! 
Disponibile per tè e caffè al prezzo di £ 7,50. Sono distribuite da SuckUK.





PORTA BISCOTTI -  simpatica tazza molto utile se insieme al tè o al caffè ci piace mangiare qualche biscotto senza l'ingombro di un vassoio. 

PANTONE - proprio come le palette PANTONE anche le tazze hanno le loro sfumature con tanto di codice identificativo. In questo caso "BRIGHT LIME 376C".
In vendita a € 15,00 qui






E' possibile inoltre guadagnare qualcosina creando nuove fantasie per MUG che verrano poi vendute tutto attraverso Les Éditions Mugs-design !!











mercoledì 2 gennaio 2013

Un buon proposito ...


    Eccomi qua.
Seduto davanti al monitor non sapendo nemmeno in quale esperienza mi sto imbarcando. In realtà tutto questo è nato meno di un'ora fa ... non so nemmeno per quale preciso motivo. So solo che  voglio impegnarmi per qualcosa. 

    Finalmente ho deciso ... questo blog sarà il mio impegno,
                                                                          il mio buon proposito per il 2013 !

Vi prometto che farò del mio meglio per condividere con voi tutto quello che mi affascina e mi appassiona. L'architettura, il design e l'arte in genere. 

    E perché no ... qualcosa di più.

A presto !


Ran Ortner Swell, 2006 - oil on canvas
http://www.ranortner.com/